Il fornaio che racconta Pisa alla tv argentina | ViviamoPisa

Storie

Il fornaio che racconta Pisa alla tv argentina

Il fornaio che racconta Pisa alla tv argentina

Pisa è da sempre una città che tende ad arricchirsi inglobando e stabilizzando i suoi visitatori di medio periodo, che siano studenti o visitatori.

E sono proprio questi nuovi pisani che spesso sono i più fervidi innamorati della città e soprattutto delle sue bellezze. Tra questi c’è senza dubbio Gerardo Pepino, argentino di nascita e proprietario e gestore della Panetteria Argentina di Piazza S. Omobono.

Del suo essere, insieme al negozio, un punto di riferimento del quartiere parliamo un’altra volta, perché qui voglio raccontarvi di come Gerardo sia diventato la voce di Pisa alla TV argentina.

Tutto inizia verso la metà di marzo, quando un suo compagno di università – Gerardo è laureato in scienze della comunicazione a Buenos Aires – attualmente conduttore di un TV show di America TV gli chiede un’intervista. In quei giorni l’Italia era chiusa in un lockdown ancora unico e tutto il mondo guardava a noi con curiosità e paura.

Gerardo il 24 marzo è quindi in diretta sulla TV Argentina a raccontare come stavamo vivendo quei giorni. Lui aggiunge anche la profonda esperienza personale dell’essere in contatto con le molte persone anziane del suo quartiere alle quali in quei giorni portava la spesa e per le quali a volte era l’unica voce con cui parlare.

Gerardo è naturalmente coinvolgente – che sia dietro il bancone della sua panetteria o in TV – e da quella sera viene quindi notato dalla televisione argentina dove torna diverse volte.
Di nuovo ad aprile è dal suo amico, siamo all’inizio del mese e la situazione è ancora grave, seppur in leggero miglioramento.


Ma è quando riesce ad uscire di casa che Gerardo dà il meglio di sé. La situazione in Italia sta migliorando e Gerardo è più a suo agio con il suo contagioso sorriso che non ha paura di mostrare a tutti.
Comincia a fare le sue interviste all’aperto, da luoghi anche insoliti e meravigliosi di Pisa. Si prende la briga di raccontare questa città, di elogiarne la bellezza, di invitare conduttori e spettatori a tornare appena riapriranno i confini.
E come tutti i pisani più “vecchi” dice sempre la stessa cosa: “non abbiamo solo la Torre”. “Guardate i Lungarni,” dice Gerardo, “non hanno niente da invidiare a quelli di Firenze”.

Anche se non sappiamo lo spagnolo, non possiamo ignorare l’amore che Gerardo mette in ogni parola che spende per questa città. E forse quello che noi pisani, lamentosi e criticoni, dovremmo imparare da questi nostri nuovi concittadini e di guardarci intorno a occhi spalancati cercando di capire davvero il privilegio che abbiamo nel vivere in una città così incredibilmente bella.

Il 23 aprile Gerardo racconta i Lungarni ancora vuoti a Lila Cosma di Dame Noticias

Il 6 giugno Gerardo mostra una vista inedita di Pisa agli spettatori di A24

Potrebbe interessarti

Enable Notifications    OK No thanks